5 personaggi storici che amavano le “escort”

In Italia periodicamente scandali sessuali emergono riguardo questa e quella celebrità o uomo politico: dalle storie su Craxi e Moana Pozzi nella prima Repubblica, fino a “il caso Ruby” che ha riguardo Silvio Berlusconi.

Pochi ricordano che prima della esplosione sui giornali degli scandali “escort”, non fosse così di uso comune come termine per definire la professione più antica del mondo.

Ecco quindi un breve escursus storico su 5 celebri personaggi che hanno avuto un rapporto “ambiguo” con le prostitute.

Beati forse del fatto che ai loro tempi non ci fosse ancora internet e tanto meno i social media.

#5Grigori Rasputin

Grigori Rasputin (1869-1916) fu un presunto guaritore di fede e consigliere fidato di Nicola II, l’ultimo zar della Russia. Era anche conosciuto per “assumere prostitute più volte nel corso di un solo giorno”.

Questa cosiddetta “infaticabilità” e “ricerca incessante del corpo femminile” era leggendaria, ma a volte Rasputin non si impegnava affatto con le prostitute , secondo gli agenti che seguono i suoi movimenti alcuni anni prima del suo omicidio.

Prendiamo ad esempio la seguente strana scena osservata dagli agenti: “Rasputin ha pagato [una prostituta] due bottiglie di birra, ma non ha bevuto. [Rasputin] le chiese di spogliarsi, guardò il suo corpo e se ne andò. ”

Testimoni multipli attestano che Rasputin sia stato con una prostituta per circa 20 minuti in un hotel, in uno stabilimento balneare o in qualche altro posto, durante il quale non è chiaro se fossero impegnati nella sua professione o si stesse godendo la birra mentre guardava da seduto. Secondo testimoni oculari, il Rasputin avrebbe anche detto cose perverse a donne per strada:

“Rasputin, camminando lungo varie strade, avrebbe avvicinato le donne con vili suggestioni, alle quali le donne avrebbero risposto con minacce e talvolta avrebbero persino sputato su di lui”.

#4
Papa Alessandro VI

Il Papa Borgia… Basta questo no?

Dal 1501, papa Alessandro VI (noto anche come il papa che amava fare festa) teneva incontri, chiamati “il balletto delle castagne”, dove pagava 50 (!) prostitute per intrattenere i suoi ospiti.

Dopo che gli ospiti ebberp avuto modo di festeggiare abbastanza, seguiva una grande orgia e il papa si dice desse premi per la “virilità” ai partecipanti più prestanti…

#3
William Shakespeare

Nel 16 ° secolo, la prostituzione non aveva una connotazione tanto negativa quanto lo ha ora, ma le prostitute e il loro “genere” godevano comunque di una ambigua reputazione.

Anche se Shakespeare era sposato e tenuto in grande considerazione, lui amava lo stesso frequentare alcune prostitute.

Ciò divenne lampante quando si scoprì che la “signora oscura” di molti dei suoi sonetti era nientemeno che una donna di nome “Black Luce”, proprietaria di un famoso bordello a Clerkenwell.

#2
Napoleone Bonaparte

Napoleone aveva una specie di strana relazione con il sesso. Anche se la maggior parte della gente lo conosce come il comandante francese che ha quasi conquistato l’Europa, la sua memoria è anche perseguitata dalla leggenda de “il ragazzo con il minuscolo pene”.

Presumibilmente, perse la verginità con una prostituta, e si è spinto fino a dire che

“gli uomini avrebbero attaccato donne normali per le strade se non fosse stato per le prostitute”.

#1
John F. Kennedy

Le prodezze sessuali di JFK sono sospese fra storia e leggenda, quindi non è davvero scioccante scoprire che uno dei suoi numerosi partner sessuali è stata Ellen Rometsch, una prostituta tedesca che ha partecipato a feste in piscina nude alla Casa Bianca.

Si presume che Bobby Kennedy abbia cercato di farla deportare nel 1963 perché sentiva che poteva essere un vero mal di testa nella campagna per la rielezione.

APPROFONDIMENTI

Qualora ti possa servire un approfondimento, una analisi puntuale, per esempio per un segmento di visitatori (fascia di età, area geografica…), ricorda che puoi contattarci per avere dati specifici per il tuo pezzo.