#Economia: Escort in controtendenza, prezzi in calo del 3% in Italia

Le leggi dell’economia toccano anche il mercato del sesso a pagamento: come del resto abbiamo già trattato si tratta di un settore che ha un peso rilevante sull’economia nazionale, ad es.

il fatturato delle escort in Italia

quante sono realmente le sex worker in Italia

Nel 2014, quando ISTAT ed EUROSTAT hanno iniziato a includere droga, contrabbando e prostituzione nei calcoli del PIL Italiano, questo ha portato un “tesoretto” nelle casse dell’allora governo Renzi, pari a 1,5% di PIL.

L’inclusione di tali attività illegali contribuisce alla rivalutazione del Pil per 15,5 miliardi di euro, di cui 10,5 miliardi provenienti dal commercio della droga, 3,5 miliardi dalla prostituzione e 0,3 miliardi dal contrabbando di sigarette.
fonte RaiNews.it

l’Inflazione media in Italia prevista nel 2019 è pari a circa lo 0,95 %,.

(fonte Inflation.eu)

Ma se i prezzi medi in Italia cresceranno di circa l’ 1% durante il 2019 i prezzi delle escort hanno subito nel corso dei primi mesi del 2019 un ribasso.

In pratica in assoluta controtendenza abbiamo una DEFLAZIONE del mercato del sesso a pagamento di circa il 3% (con alcune importanti eccezioni che vedremo in seguito).

FONTE DEI DATI

Escort Advisor è il 1° ed unico sito di recensioni di escort di  Europa. Con più di 2 milioni di utenti in Europa e oltre 200.000 recensioni raccolte, rappresenta un ottimo strumento per capire i gusti e le preferenze degli italiani.

Diversamente da un normale sito di annunci, infatti, Escort Advisor raccoglie informazioni su tutti i numeri pubblicizzati come escort in Italia con il proprio spider EA-Bot.

Il motore scandaglia i siti di annunci così come Google fa con il web; in questo modo, quando riceve una recensione sul numero di una professionista è in grado di verificare che si tratti effettivamente di una escort e non di uno scherzo o di un errore a tutela della integrità del servizio e della privacy delle escort.

Proprio grazie alle recensioni degli utenti permette di catalogare i prezzi medi delle prestazioni delle sex worker per nazione, regione, provincia e città.

I RISULTATI

Abbiamo visto che, mediamente, la prostituzione online in Italia è aumentata del 24% negli ultimi 6 mesi, (per un approfondimento, clicca qui) con una variazione di prezzi, però, molto differente da zona a zona.

(in figura: le prime 10 province italiane per diminuzione di prezzo)

Centro e Sud Italia risentono maggiormente di  una deflazione, con Macerata al -18% rispetto alla media del 2018.

LE ECCEZIONI

In controtendenza, Carbonia-Iglesias, Sardegna, con un aumento del 16% e Caltanissetta con l’8% nei primi mesi del 2019.

(in figura: le prime 5 province italiane per aumento di prezzo)

Le prime 5 province italiane valutate per presenza di escort, presentano le percentuali inferiori di inflazione sui prezzi rispetto allo scorso anno, mantenendosi più o meno stabili.

CONCLUSIONE

Considerato che 9 milioni di italiani si stima frequentino prostitute almeno una volta l’anno, forse anche il prezzo medio di un rapporto con una escort dovrebbe essere incluso nel paniere statistico…

Del resto è stato fatto qualche anno fa per il calcolo del PIL, arrivando a stimare un giro d’affari di quasi 4 miliardi di Euro.

APPROFONDIMENTI

Qualora ti possa servire un approfondimento, una analisi puntuale, per esempio per un segmento di visitatori, per area geografica, ricorda che puoi contattarci per avere dati specifici per il tuo articolo.