Il negozio “fantasma”: perché Amazon ha eliminato Escort Advisor?

Nelle scorse settimane Escort Advisor ha aperto tramite la propria agenzia di marketing uno store di merchandising su Amazon.it per vendere alcuni oggetti promozionali, in modo analogo a quanto fanno altri brand adult (come per es. Pornhub).

In queste settimane decine di utenti hanno subito apprezzato l’idea e aderito acquistando decine di magliette, i primi 5 clienti hanno ordinato da
– Vicenza
– Sassari
– Roma
– Ragusa
– Torino.

Altri hanno seguito l’esempio, acquistando i gadget brandizzati Escort Advisor.

Il giorno 4 Dicembre scorso Amazon ci ha comunicato unilateralmente di aver chiuso il negozio senza preavviso, domande o contraddittorio.

Questo il messaggio “irrevocabile” con cui Amazon ci ha comunicato la chiusura dell’account venditore con la motivazione:

il suo conto di pagamento non ha superato il nostro processo di verifica.

Questo fa riferimento al conto bancario della società presso la quale Amazon provvede a versare i pagamenti al netto delle commissioni.

Qui, per riferimento, potete verificare la email effettiva.

Ci sono alcuni punti che è importante evidenziare, il primo dei quali riguarda i prodotti in vendita sullo shop, ovvero le 3 magliette 2019 edizione limitata Escort Advisor.

La descrizione della maglietta menziona il fatto che in ogni confezione viene inviato un voucher per l’accesso “premium” al sito. Esattamente in questi termini, senza linguaggio colorito o immagini pruriginose.

Nessun riferimento è stato mai fatto da Amazon ai prodotti, alla loro descrizione, alle immagini o ad altri elementi di questo tipo.

T-Shirt Escort Advisor
T-Shirt Escort Advisor
T-Shirt Escort Advisor

In secondo luogo è importante evidenziare che lo store Amazon era attivo da circa 2 mesi, con vendite registrate negli ultimi 30 giorni e pagamenti effettuati da Amazon verso il conto bancario in questione, approvati e processati in precedenza.

Inoltre il conto bancario viene verificato al momento del caricamento e della creazione del conto venditore, non può essere iniziata la vendita prima di questo passaggio amministrativo, che richiede inoltre il caricamento di documenti di identità del titolare del conto bancario (o del legale rappresentante in caso di società).

Più che il sospetto vi è la quasi certezza che la decisione di Amazon sia di natura “editoriale”: ovvero di non voler ospitare il marchio Escort Advisor sulle proprie pagine.

A tal proposito vale la pena considerare quali prodotti “discutibili” siano presenti sullo store italiano.

Nota: tutti questi prodotti sono stati visualizzati sullo store senza registrazione e senza dover dunque superare nessun disclaimer relativo all’età.

Articoli erotici

DVD per Adulti

Letteratura erotica con tematiche discutibili

Storie di donne diventate escort

Per quale motivo chiudere il negozio di Escort Advisor?

Qualcuno potrebbe pensare:

si tratta di contenuto illegale, la prostituzione in Italia lo è

ma abbiamo trattato questo argomento in un altro articolo, lo sarà forse negli USA ma la prostituzione in Italia è assolutamente legale, così anche il sito Escort Advisor.

Se la motivazione non è amministrativa (vendite effettuate, pagamenti registrati e già trasferiti), non è di carattere operativo (lamentele di clienti, segnalazioni mai comunicate), quale è la motivazione?

Escort Advisor rappresenta un brand sgradito?

Più del libro “la vergine e la bestia” con tanto di copertina “suggestiva”?

Ovviamente Amazon ha il diritto di accettare e rifiutare i prodotti ed i marchi che desidera sulla propria piattaforma, ma dato che si parla spesso di questi tempi di libertà di espressione sulle piattaforme digitali e di censura, ci chiediamo se la scarsa trasparenza in questa situazione sia

  • ignoranza riguardo la normativa italiana
  • bigottismo
  • ipocrisia?