Estate 2022: le escort tra mare e lago

8 Agosto, 2022 / Dati e Numeri

Il settore delle escort è in netta ripresa e ha addirittura superato i cosiddetti livelli pre covid.

Una ripresa della socialità e degli incontri amorosi ha accompagnato tutto il 2021, con maggior interesse nelle settimane estive. Le tendenze di giugno-luglio del 2022 confermano l’andamento dell’anno precedente.

A testimoniarlo sono le ricerche degli italiani e delle italiane su Google, come mostrano i dati di Google Trends qui in basso.

Le ricerche per ‘escort’ su Googlee

Trend dal 2019 al 2021

La line chart qui in alto mostra le ricerche tra il 1° gennaio 2019 e il 1° gennaio 2022 per la parola ‘escort’. Il settore, prima della pandemia, era in crescita e lo dimostra il picco di ricerche più alto registrato nell’ultima settimana del 2019. Con la pandemia e le restrizioni le ricerche sono ovviamente calate per poi tornare a salire nell’estate 2020, come abbiamo raccontato nella precedente analisi estiva [Link https://ea-insights.com/anche-le-escort-vanno-in-vacanza/].

Il 2021 ha visto la conferma definitiva della ripresa del settore, dove nelle settimane centrali di agosto sono stati registrati i volumi più alti di ricerca per ‘escort’.

Le ricerche su Google nell’estate 2022

Osservando sempre le ricerche su Google, il settore anche nei mesi caldi del 2022 è in crescita.

Le ricerche per ‘escort’ su Google

Trend da maggio 2022 a luglio 2022

Negli ultimi tre mesi, le ricerche sono state sempre alte facendo segnare il picco di 100 il giorno di lunedì 18 luglio, una conferma delle abitudini degli italiani che incontrano le escort mediamente alle 14 del lunedì.

Visite estive in aumento per Escort Advisor

Tutte queste ricerche portano alla scelta di un sito di incontri ed Escort Advisor è senza dubbio una delle prime preferenze, se non la prima in assoluto.

Variazione percentuale nei mesi estivi

Il grafico qui in alto riporta le variazioni percentuali dei visitatori nei mesi estivi che vanno da giugno 2019 a giugno 2022 (ultimi dati disponibili).

Dal 2019, ogni stagione estiva ha registrato più visitatori della precedente. L’aumento di visite tra giugno 2020 e giugno 2021 è stato del 101,8%; luglio 2020 su luglio 2021 è stato del 108,1%; il confronto di agosto vede un +110,3%.

Questo fa immaginare che la motivazione sia la differenza delle restrizioni anti covid messe in atto tra l’estate 2020 e l’estate 2021. Plausibile, se non fosse che la tendenza positiva era già iniziata tra l’estate del 2019 e l’estate del 2020 e continua anche nel 2022, infatti confrontando il mese di giugno appena passato con quello del 2021, l’aumento è del 18,2%.

Dove incontrare le escort nell’estate 2022: al mare e al lago

Le province con le città più grandi restano sempre quelle dove i clienti possono avere più scelta.

Le province con il maggior numero di escort a giugno 2022

Roma resta la provincia con il maggior numero di escort, nella Città Metropolitana a giugno 2022 erano 2.844; segue Milano con 2.554, Torino con 1.654, Napoli con 1.455, Brescia con 1.181, Bologna con 1.006. Tutte province del Nord, a parte Roma e Napoli, e grandi centri industriali, commerciali e produttivi.

Se si confrontano le presenze delle escort nelle province italiane tra gennaio e giugno 2022, si nota una particolarità interessante.

Le province con il maggiore e minore aumento di escort

Le prime 10 province (ma anche 20) con la variazione più alta si affacciano sul mare o hanno un lago al loro interno. Escluso l’aumento di Isernia, le successive province sono: Rimini con +115,1%, Olbia-Tempio con 105,4%, un’altra provincia sarda a seguire Nuoro con 103,3%; ci sono anche province del sud Italia come Lecce con il 91,6%, che con il suo Salento è meta di punta delle vacanze estive degli ultimi anni, portano con sé Taranto con il 78,6%. E ci si sposta da Nord a Sud e alle Isole anche per le restanti posizioni: Vibo Valentia, Gorizia, Carbonia-Iglesias, Pordenone, Crotone, Trieste, Caltanissetta.